Il cibo come forma di amore

"Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei." Anthelme Brillat-Savarin

Il cibo come mezzo di AMORE

ESTRATTO da FOOD YOGA - Nutriente Corpo, Mente e Anima ™ di Paul Rodney Turner

Che si tratti di festa del Ringraziamento, Natale, Pasqua, Hanukah, Janmastami o Diwali, puoi essere sicuro che ci sia un sacco di feste e tanta gioia nell'aria. In effetti, nessuna di queste festività o feste religiose sarebbe completa senza la condivisione di cibi sontuosi. Sfortunatamente, queste festività sono spesso celebrate a spese della vita di animali innocenti.
Immagine

Ad esempio, il Ringraziamento negli Stati Uniti prende la vita a circa 50 milioni di tacchini in un giorno! Non deve essere così, ma a causa dell'ignoranza, della disinformazione o della semplice lussuria, le persone scelgono di mangiare carcasse morte in queste occasioni gioiose.

Ricordo la prima volta che ho partecipato a una festa di Natale con amici a Sydney, in Australia, dopo essere diventato vegetariano e quanto ero scioccato nel vedere una zampa di maiale sul tavolo. Ho chiesto al mio amico: "Sai che c'è un cadavere sul tuo tavolo?" Mi guardò incredulo e disse: "Oh andiamo, è solo una coscia di prosciutto!" Esattamente. Cosa ci dà il diritto di mangiare la gamba di un altro essere vivente quando ci sono così tante altre opzioni?

Guarda qualsiasi corridoio del supermercato; ci sono letteralmente migliaia di cibi non violenti tra cui scegliere. In effetti, la tecnologia alimentare è progredita così tanto negli ultimi due decenni che le finte carni e i finti prodotti lattiero-caseari riempiono intere sezioni del supermercato, dai "filetti di pesce", alle "bistecche", agli "hot dog" e alla fusione di "formaggi" tutti realizzato con ingredienti non animali, ma così autentico che possono ingannare anche un carnivoro duro. Tuttavia, una recente indagine a Los Angeles ha rivelato che molte finte carni provenienti da Taiwan contenevano in realtà estratti di animali.2 Se vuoi mangiare una dieta interamente a base vegetale, quindi, senza possibilità di contaminazione da ingredienti di origine animale, l'unico la soluzione è coltivare il proprio cibo e prepararlo a casa, seme in piatto.

Hai una scelta

Le scelte alimentari che fai dicono molto sul tipo di amore e rispetto che hai per il mondo. Nonostante le tue buone intenzioni, se l'espressione del tuo amore va a scapito della vita di un animale innocente, la tua offerta è impura. Il cibo, come l'acqua, trasmette una vibrazione e il cadavere di un animale macellato è pieno di paura, rabbia, dolore e tristezza. Quella stessa energia viene assorbita in ogni cellula del tuo corpo quando consumi tale carne in decomposizione. Come possiamo, allora, celebrare veramente queste feste festive, glorificate come giorni di luce, amore e speranza, passando intorno a carne in putrefazione bruciata o cotta? Farlo è ipocrita e ingiustificato. Sfortunatamente, siamo diventati pigri schiavi della convenienza. È semplicemente troppo facile seguire queste tradizioni fasulle e non scuotere la barca. Non è molto più nobile agire secondo il principio dell'amore e della luce e dare l'esempio ai nostri figli e amici? Ci vuole una persona coraggiosa per alzare la testa sopra la folla e prendere posizione per gli innocenti.

Il cibo unisce

In questo mondo, non c'è mezzo più grande del cibo per unire persone di natura conflittuale. Che la differenza sia filosofica, politica o addirittura dietetica, quasi tutti metteranno da parte le differenze per incontrarsi e mangiare. Tale è il potere della lingua! È su questa comprensione che si basa la cultura vedica dell'ospitalità. Il cibo nella sua forma più pura è il canale migliore per esprimere rispetto e amore verso ogni essere vivente.(1)Jean Anthelme Brillat-Savarin (1755–1826, Parigi) è stato un avvocato e politico francese che si è guadagnato la fama di epicureo e gastronomo. (2) Operazione Pancake: un'indagine sotto copertura sui ristoranti vegani di Los Angeles è stata condotta da Quarry Girl e riportata sul suo blog nel giugno 2009. SCARICA l'Introduzione gratuita al FOOD YOGA Introduzione (Brochure) PDF Visita il sito web FOOD YOGA