Come risolvere la fame nel mondo

"Se non puoi sfamare un centinaio di persone, allora sfama solo una." – Madre Teresa

Molte persone hanno familiarità con il problema della fame nel mondo e molti addirittura capiscono i numeri associati al problema globale. Mentre obiettivi di sviluppo sostenibile stanno ancora lottando per ridurre al minimo il divario di fame e consentire alle comunità vulnerabili di raggiungere la sicurezza alimentare, la malnutrizione acuta è diffusa tra i più poveri nei paesi vulnerabili.

Organizzazioni in tutto il mondo stanno fornendo istruzione e risorse per promuovere l'agricoltura sostenibile, far crescere la forza lavoro agricola e affrontare il cambiamento climatico. La trasformazione sta avvenendo da individui vulnerabili fino alle politiche dei governi nazionali sull'accesso al cibo e sui sistemi sanitari.

Ma le statistiche mostrano che la fame nel mondo è effettivamente peggiorata dal 2016 dopo decenni di progressi consecutivi. Quello che è successo? Perché è ancora un problema così grande e quanto costerebbe porre fine alla fame nel mondo?


Dona ORA a FFL

Quanto costerebbe per porre fine alla fame nel mondo?

Se consideri quanti soldi ci vorrebbero per risolvere la fame nel mondo, è meglio iniziare con i numeri. Secondo un rapporto del 2020 dell'Istituto internazionale per lo sviluppo sostenibile, le stime finanziarie a fermare la fame nel mondo entro il 2030 richiederebbe un input di 33 miliardi di dollari all'anno o un totale di 330 miliardi di dollari.

Ma aspetta, sicuramente non costa 330 miliardi di dollari fornire cibo nutriente alle persone affamate? Perché questo numero è così grande e cosa significa effettivamente?

Beh, è ​​una questione di approccio. L'approccio più semplice e meno costoso si concentra sulla riduzione della malnutrizione fornendo un intervento medico e risorse nutrizionali adeguate. Questo obiettivo può essere raggiunto più facilmente, ma non è sostenibile a lungo termine.

Come risolvere la fame nel mondo

D'altra parte, l'approccio più impegnativo e costoso mira a porre fine alla fame affrontando innanzitutto il problema della povertà, che non solo preverrebbe la fame tra le popolazioni vulnerabili, ma risolverebbe anche molti altri problemi. Tra questi ci sarebbero la riduzione della disuguaglianza di genere, la promozione di pratiche agricole rispettose del clima, il miglioramento del sistema alimentare generale di un paese e la riduzione del rischio di catastrofi.

Non importa quale approccio consideri, non c'è soluzione rapida per risolvere la fame e chiedere quanto denaro ci vorrebbe per risolvere la fame nel mondo non è l'unico fattore di cui dobbiamo tenere conto. La ragione principale di ciò è la necessità di infrastrutture per trasportare il cibo e le risorse necessarie nelle regioni colpite dalla povertà. Ciò significa strade per il trasporto di cibo e risorse, soluzioni agricole come l'irrigazione (che richiede una fonte d'acqua affidabile), educazione relativa alle tecniche di agricoltura sostenibile e alla nutrizione... la lista potrebbe continuare.

La fame nel mondo è molto più di uno stomaco vuoto, motivo per cui molte organizzazioni ritengono che un approccio più olistico, sebbene possa richiedere più tempo e costare di più, sia una soluzione più permanente alla fame nel mondo.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità considera la fame la più grande minaccia per la salute globale perché colpisce così tanti aspetti della vita umana e intrappola coloro che ne sono colpiti in un circolo vizioso. Se la famiglia di un bambino vive in povertà, le sue possibilità di vivere in povertà sono molto più alte. La fame impedisce ai bambini di imparare, che impedisce loro di poter lavorare da adulti, che li mantiene radicati in una vita di povertà.

Perché dovremmo porre fine alla fame nel mondo?

La povertà, e la fame di massa che ne deriva, è una questione sistemica e ciclica che spesso significa che le comunità sono troppo prive di potere o indebolite per tirarsi fuori da sole. Ci sono molte ragioni per cui la povertà è storicamente sorta. Può essere attribuito a una leadership governativa corrotta in un tempo passato o attuale, allo sfruttamento interno o esterno delle risorse naturali o alla distribuzione ineguale delle risorse in un'area. Molte generazioni dopo, le comunità rimangono svantaggiate e bisognose di aiuto.

Finale insicurezza alimentare in tutto il mondo non è tanto la soluzione, quanto un indicatore chiave della soluzione. Cioè, a fine alla povertà. La fine della povertà coinvolge le persone in tutto il mondo con le risorse disponibili per contribuire con le proprie competenze e sostenere in modo che le regioni colpite dalla povertà possano sostenersi a lungo termine. Questo serve per creare pari opportunità per tutte le persone e per promuovere l'opportunità per le persone in tutto il mondo di vivere una vita piena e felice, piuttosto che doversi preoccupare dei loro bisogni più elementari.

Quante persone vivono in povertà?

Ci sono più di 700 milioni di persone (quasi il 10% della popolazione mondiale) che vivono in condizioni di estrema povertà e lottano per soddisfare i bisogni primari come la salute, l'istruzione e l'accesso all'acqua e ai servizi igienici.

La fame è la principale causa di morte nel mondo, uccidendo più di HIV/AIDS, malaria e tubercolosi messi insieme. Oltre alla fame, la malnutrizione acuta diminuisce la capacità di una persona di combattere le infezioni o di percorrere lunghe distanze per raccogliere l'acqua e il cibo di cui hanno bisogno per sopravvivere.

Qual è il paese più povero del mondo?

La maggior parte della popolazione mondiale che soffre di grave povertà e fame vive nell'Africa subsahariana. Il Paese più povero del mondo nel 2021 è la Somalia, secondo il 2021 Nazioni Unite Paesi meno sviluppati rapporto. Il reddito annuo del paese diviso per la sua popolazione (RNL pro capite) lascia l'individuo che vive con circa 104 dollari all'anno.

L'aspettativa di vita di un nato in Somalia è di circa 57 anni. Nonostante disponga di risorse agricole e acquacolturali come bestiame, silvicoltura e pesca, la Somalia mantiene un'economia informale basata in gran parte sulle esportazioni di bestiame, società di trasferimento di denaro e telecomunicazioni.

Agricoltori in Asia

Poco più della metà della popolazione vive nelle zone rurali e il 96% della popolazione vive in zone aride. Secondo il Revisione della popolazione mondiale, solo il 31% dei somali ha accesso ad acqua potabile pulita e il 23% ha accesso a strutture igienico-sanitarie migliorate.

A causa della sfortunata natura ciclica della fame e della povertà, è difficile indicare la causa più grande, anche all'interno di una regione specifica. Detto questo, le nazioni dell'Africa sub-sahariana soffrono di siccità prolungata causando carenze alimentari ed emergenze mediche. Molti paesi sono senza sbocco sul mare, impedendo il commercio e molti soffrono di instabilità politica, guerra o violenza etnica e religiosa.

Quindi ... possiamo davvero porre fine alla fame nel mondo?

At Food For Life Global, crediamo che ci sia un soluzione alla fame nel mondo. La cosa più frustrante del problema della fame nel mondo è che non è il risultato della mancanza di cibo: c'è abbondanza di cibo coltivato e prodotto in tutto il mondo ogni anno per sfamare tutti.

Quindi, per risolverlo, dobbiamo attaccare il problema alla sua causa principale. Questa è una soluzione a lungo termine, tuttavia, e la questione di quanto per risolvere la fame nel mondo richiederà molte più risorse educative e materiali di quelle che abbiamo attualmente a disposizione. Quando la comunità globale si unisce patrocinio e il supporto per porre fine alla fame nel mondo, la nostra forza è molto più grande di quanto qualsiasi individuo o organizzazione possa ottenere da solo.

Problemi che contribuiscono alla fame globale

Diamo quindi un'occhiata alle tre questioni chiave che stanno contribuendo alla fame nel mondo:

Povertà

La mancanza di risorse come i terreni agricoli, nonché i mezzi per raccogliere, conservare e conservare il cibo sono sfide importanti per le popolazioni povere. La natura ciclica della fame rende estremamente difficile per chi soffre la fame aiutare se stessi. Questo è il motivo per cui coloro che hanno accesso a risorse sufficienti devono farsi avanti e fornire assistenza.

Rifiuto

Lo stimano le Nazioni Unite quasi un terzo del cibo prodotto nel mondo viene sprecato ogni anno. Questo è cibo più che sufficiente per sfamare le moltitudini denutrite. È improbabile che il cibo che attualmente viene sprecato venga inviato alle comunità povere, tuttavia, rispettando il cibo, possiamo lavorare per la ridistribuzione globale delle risorse alimentari per aiutare i bisognosi.

Cambiamento climatico

Gli agricoltori nei paesi in via di sviluppo non possono coltivare cibo e raccolti in aree in cui la temperatura è aumentata e le precipitazioni sono meno prevedibili. Gli agricoltori piantano troppo tardi o troppo presto e perdono i raccolti a causa di condizioni meteorologiche impreviste come tempeste e siccità. Un raccolto leggero può devastare una comunità che sta già combattendo la fame. Dal 1998 al 2017, le perdite economiche mondiali dovute a disastri sono state stimate in quasi 3 trilioni di dollari, secondo le Nazioni Unite.

La soluzione alla fame nel mondo è un mondo in cui ognuno ha le risorse e gli strumenti necessari per produrre il proprio cibo. Dopotutto, uno stomaco pieno rimane pieno solo per così tanto tempo.

Come risolvere la fame nel mondo

  • Aumentare la produzione agricola

Abbinando la produzione alimentare alla domanda di cibo nelle aree colpite dalla povertà, possiamo contribuire a ridurre gli effetti debilitanti della fame a lungo termine.

  • Collega gli agricoltori locali alla forza lavoro agricola e fornisci loro le risorse che possono aiutarli a espandere la loro produzione agricola.
  • Aumenta la resa prodotta dagli agricoltori locali e aiutali a proteggere le colture da parassiti ed erbe infestanti senza l'uso di sostanze chimiche nocive.
  • Un terreno più sano porta a raccolti più sani, il che porta a persone più sane. Ciò include anche l'introduzione di opzioni migliori per la conservazione degli alimenti a lungo termine, in particolare nelle comunità in cui elettricità e acqua dolce non sono prontamente disponibili.
  • Promuovere la sostenibilità

Per raggiungere la fame zero in tutto il mondo, dobbiamo incoraggiare pratiche sostenibili a tutti i livelli nelle comunità vulnerabili.

Questo va oltre le pratiche agricole. Aiutare le società a sviluppare le competenze e le strategie necessarie per creare un'economia stabile e per gestire le proprie risorse finanziarie è fondamentale per la loro salute e sopravvivenza.

Ciò include il sostegno all'uguaglianza di genere sviluppando le agricoltrici e sostenendo i gruppi di donne, stabilendo la riduzione del rischio di catastrofi e istituendo strutture mediche accessibili.

  • Supportare governo e infrastrutture

Sostenere i governi delle comunità colpite a fare ciò che è necessario per andare avanti è fondamentale per risolvere la fame nel mondo. Senza le leggi e le politiche necessarie per sostenere le famiglie contadine, non importa che tipo di tecniche agricole o anche quali risorse finanziarie sono disponibili. Ciò include anche l'accesso all'acqua potabile e all'istruzione.

Fornire informazioni su come produrre, preparare e conservare alimenti in grado di sostenere una dieta nutriente e perpetuare un'economia stabile è la chiave del futuro successo delle parti povere del mondo.

  • Sradicare la povertà

Per abolire l'insicurezza alimentare nel mondo, dobbiamo affrontare i problemi di povertà sistemica. Fornendo risorse e istruzione a donne e uomini, forniamo alle popolazioni vulnerabili gli strumenti per perpetuare una forza lavoro sostenibile che sostiene la crescita economica e migliora la sicurezza alimentare a lungo termine. Questo aiuta anche a costruire la resilienza contro i disastri naturali quando colpiscono le comunità colpite dalla povertà.

Povertà in Africa

È questo tipo di lavoro che le organizzazioni umanitarie e di sviluppo globale si impegnano per rendere possibile la fine della fame. Ma non devi lasciare tutto lo sforzo a queste organizzazioni. Porre fine alla fame richiederà la partecipazione di tutti. L'obiettivo delle Nazioni Unite è “porre fine alla povertà in tutte le sue forme ovunque” entro il 2030. È responsabilità di coloro che detengono il potere di creare un cambiamento che aiuterà a raggiungere questo obiettivo.

Se sei appassionato di sradicare la minaccia numero uno per la salute globale, cerca le opportunità di donare, contribuire all'interno della tua comunità o lanciare a campagna globale di raccolta fondi. Educa la tua famiglia e i tuoi amici sulle pratiche agricole sostenibili e sulla riduzione degli sprechi alimentari. Ogni piccola cosa conta e aiuta a fornire un po' di sollievo a una famiglia sofferente. Inoltre, ci sono più modi per contribuire a porre fine alla fame oltre a donare.

Come sarebbe la fine della fame nel mondo?

Porre fine alla fame spezzerebbe un ingranaggio vitale nella macchina della povertà, consentendo finalmente alle popolazioni povere la possibilità di una vita sana. Quando le persone non sono preoccupate da dove verrà il loro prossimo pasto, possono concentrarsi su cose che vanno oltre i loro bisogni più elementari. L'istruzione e la condizione delle donne migliorerebbero, le pratiche agricole avanzerebbero e le nazioni ovunque diventerebbero più produttive e autosufficienti.

Porre fine alla fame nel mondo non solo migliorerebbe la vita delle popolazioni che soffrono da millenni di povertà sistemica, ma faciliterebbe anche relazioni pacifiche in tutto il mondo. Se ne hai la capacità donare, diventare un sostenitore della fine della fame nel mondo o aumentare la consapevolezza per l'alleviamento della fame nel mondo, entrare in contatto con Food For Life Global e aiuta a perpetuare il cambiamento oggi. Con il tuo aiuto, tutte le persone in tutto il mondo avranno accesso a vite più sane e appaganti.

Paul Turner

Paul Turner

Paul Turner co-fondatore Food for Life Global nel 1995. È un ex monaco, un veterano della Banca Mondiale, imprenditore, life coach olistico, chef vegano e autore di 6 libri, tra cui FOOD YOGA, 7 massime per la felicità dell'anima.

SIG. Turner ha viaggiato in 72 paesi negli ultimi 35 anni contribuendo a stabilire progetti Food for Life, formare volontari e documentare il loro successo.

Come avere un impatto

donare

Aiutare le persone

Crypto Currency,

Dona criptovalute

Animale

Aiuta gli animali

raccolta fondi

Raccolta fondi

Progetti

Opportunità di volontariato
Diventa un avvocato
inizia il tuo progetto
AIUTI DI EMERGENZA

VOLONTARIO
OPPORTUNITÀ

diventare
Avvocato

Inizia il tuo
Proprio progetto

EMERGENZA
SOLLIEVO