Food for Life Japan - Settimana 3

Volontario della FFL che serve pasti in Giappone (Foto: Mayumi Ishii)

1 maggio, domenica (Miyagi, Giappone) - Un convoglio di sei auto che trasportavano 32 volontari di Food for Life è partito dal Govindas cucina a Tokyo alle 3.50 per portare un pranzo appena cucinato a tre centri di soccorso nel distretto di Miyagi. Sono stati forniti pasti a 726 sopravvissuti, nonché a 50 volontari di soccorso locali. GUARDA: Presentazione PICASA (FOTO). Foto di Mayumi Ishii

Hari-San e Manoj-San della consociata FFL Global, Govindas il ristorante ha preparato i curry vegetariani per la distribuzione. Ad assisterli furono Tapasvini Devi Dasi e la signora Akibasan che preparavano le torte; la coordinatrice locale di volontari della FFL Madhu Mangal Das che ha preparato un'insalata gigante e la signora Purnim Shah che ha supervisionato la realizzazione di 1100 masala paratha (focacce).

Sopravvissuti allo tsunami giapponesi che si godono un pranzo Food for Life nelle loro “stanze” improvvisate. (Foto: Mayumi Ishii)

Altri volontari degni di nota furono Vishvambar Das, così come Anup Bhai, Jayesh Narula, Suresh Ji, Fujita-San, Kubota-San e Alina Devi Dasi che collaborarono con Purnima Shah per fornire tutti i veicoli. I volontari hanno coperto tutte le spese di carburante e pedaggio in modo che il 100% delle donazioni potesse essere utilizzato specificamente per nutrire le persone.

La settimana precedente, Madhu Mangala e la sua assistente Fujita-San hanno preso appunti dettagliati sul modo migliore di servire i sopravvissuti e questo si è dimostrato prezioso domenica. "Ha reso l'intera pianificazione della nostra distribuzione molto semplice", ha spiegato il direttore della FFL Japan, Shrikant Shah.

"I volontari della FFL hanno lavorato così duramente e hanno dato il massimo", ha detto Shah. "Ed è stato dimostrato da quanto la gente amasse il cibo che abbiamo servito".

Il direttore del ristorante Govindas, Manoj-San, consola alcuni dei sopravvissuti (Foto: Mayumi Ishii)

I volontari locali di soccorso hanno detto al team di Food for Life che non avrebbero sprecato alcun alimento e che tutto ciò che era rimasto sarebbe stato utilizzato per il pasto successivo.

"I rifugiati erano così felici che ci hanno applaudito dopo averli serviti", ha spiegato Shah. “Erano assolutamente elettrizzati dalle torte. Ho ricevuto una telefonata dal direttore del centro di soccorso Wataricho, il signor Suzuki-San, e mi ha detto che 'nessuno aveva mai portato loro dei dessert prima d'ora!' ”

I volontari di Food for Life sono tornati alle 11:XNUMX, dopo di che gli insegnanti di FFL Yoga, Purnima Shah e Ishigaki-San hanno guidato tutti i volontari attraverso esercizi di respirazione e karada yoga. Il team si sta preparando a visitare nuovamente domenica prossima.

 

COME PUOI AIUTARE?

È richiesto uno sforzo enorme per procurarsi, preparare e distribuire il cibo. Food for Life Japan chiede aiuto per la spesa, l'imballaggio, il taglio di verdure, la cottura e la pulizia, nonché per donazioni in natura e / o in contanti. Il volontario locale, Sanjiv Keswani, ha lanciato un appello a nome dei sopravvissuti: “Sebbene molte persone si siano fatte avanti per aiutare FFL Japan, abbiamo ancora bisogno di molto più supporto per continuare. Per favore spargi la voce, ma ancora più importante, prega per le persone colpite. Le preghiere sincere sono più potenti del più grande tsunami e aiuteranno sempre ”, ha supplicato.

DOVE PUOI INVIARE LA TUA OFFERTA?

Donazioni di prodotti o forniture personali possono essere consegnate al ISKCON Tempio di Funabori, Giappone.

(ISKCON New Gaya Giappone)
2-23-4 Funabori, Edogawa-ku,
Tokyo - 134-0091

Telefono: 03-3877-3000
Cellulare: 080-5412-2528,
080-5405-8977,
080-3753-5097

DONAZIONI ONLINE

Aiuti di emergenza

Dona al Food for Life Global fondo di emergenza per aiutare il GPL a coordinare i soccorsi in caso di necessità. Al momento stiamo inviando tutte le donazioni di emergenza in Giappone.

Scrivi un commento